Smalto del giorno #22 Collistar 562 - Viola camaleonte

martedì, aprile 16, 2013

Ieri sera, con mia grande gioia, mi sono accorta che alcune immagini nei post dedicati alle edizioni limitate della Kiko non c'erano più, questo perché sul sito sono state eliminate, e sono stata così felice di mettermi a cercarle su Google, fino alle tre del mattino, per fortuna le ho trovate su altri blog, che hanno evitate una mia crisi di nervi.
Ma non posso essere arrabbiata, perché fuori c'è un bel sole e si respira l'aria della primavera (e fu così che arrivò una bufera di neve). È davvero una meraviglia sapere che non dovrò più fare le corse per beccare l'unico raggio di sole della giornata, ora posso prendermela bella comoda e non rischiare più l'osso del collo, yuppi :D

Collistar 562 - Viola camaleonte 

Quantità 6 ml
PaO 24 M
Prezzo 6.50 €


La brillantezza estrema e longlasting del nuovo smalto gloss è sublimata dalla speciale tecnologia che assicura un doppio effetto: plumping tridimensionale e gel.
Come funziona?
Subito, agisce sulla consistenza del prodotto rendendola fluida e quindi molto scorrevole, semplificando al massimo l’applicazione. Poi, esalta pienezza e luminosità cromatica intervenendo sui pigmenti, perfettamente affini tra loro, che stabilizza e mantiene in sospensione nella formula.
Sin dalla prima pennellata l’unghia è levigata con un film di colore omogeneo e volumizzato ma anche flessibilissimo, eccezionalmente resistente alle sbeccature, che non si altera nel tempo e ha tempi d’asciugatura record. Brillantezza ed effetto lucido finali sono gli stessi che si otterrebbero con uno smalto semipermanente. Specialissimo è anche il pennello. La concentrazione di setole (350 a pennello!), unita alla sagomatura arrotondata e corta,  garantisce un prelievo e un rilascio ottimali facilitando la stesura anche alle meno esperte e a chi non ha unghie lunghissime. 

È un bel viola con shimmer argentati ma che io, sinceramente, ho visto anche sul viola/rosa, o forse era semplicemente l'effetto dello smalto. Ha una finitura lucida e ad effetto foil, molto brillante, soprattutto alla luce diretta, sia naturale che artificiale.
Dalla boccetta sembrerebbe essere un duo chrome, che vira dal viola a un verde oliva, ma quando lo si va a mettere sull'unghia di questo fantomatico verde non ce n'è nemmeno l'ombra. Capisco vederci il rosa o il lilla, ma il verde ndò sta? Non che io abbia nulla da obiettare, preferisco il colore di base, senza verde di mezzo XD io e questa tonalità non abbiamo un buon rapporto.
Come per l'altro smalto Collistar che ho provato, bisogna dosare il prodotto quando lo si va a prendere, perché il pennellino tende a portarsene dietro un pochino di troppo.
Alla prima passata ha una coprenza media, per via della densità del prodotto, quindi è sempre meglio farne due. La stesura va che è una meraviglia, e almeno a me non ha lasciato troppe righine quando sono andata a metterlo.
Per la prima passata ha asciugato rapidamente, per la seconda ci ha messo un pochino di più ed è rimasto un tantino colloso, probabilmente perché ho esagerato io con la quantità.
Da qui in poi ho cominciato a non mettere il top coat su un'unghia, in modo da testare l'effettiva durata degli smalti, perché la base della Debby (che io uso anche come top coat) li fa sembrare tutti super duraturi XD L'unica cosa che ci ho messo sono state le gocce della Essence per far asciugare lo smalto, ed ha superato in modo egregio il test dei 3 giorni, senza la minima sbeccatura, e sono certa che avrebbe tirato avanti anche per altri due giorni.
Sto pensando di fare gli occhi dolci a qualcuno e farmene regalare altri per il compleanno ahahah che posso farci? Son bellissimi! 
Con questo non ce l'ho visto l'effetto gel, forse per i troppi brillantini, ma era molto molto glossy e mi sta bene comunque. 

Luce solare
Luce interna
Flash
Luce artificiale
 Dettaglio boccetta
 
Alla prossima :)


Ti potrebbe interessare

0 commenti

Image and video hosting by TinyPic
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato a discrezione degli autori e senza alcuna periodicità. Non può quindi essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.